Realizzato in amido di mais.

Sacchi biodegradabili come sono fatti?

Vi siete mai chiesti di che cosa sono fatti i sacchi biodegradabili?

Molto spesso il materiale di partenza è amido di alcune piante (patate, mais, grano o tapioca) ma esistono anche bio-plastiche prodotte da fermentazioni di zuccheri o lipidi.

La biodegradabilità è la proprietà di una sostanza o di un composto di essere decomposto da microrganismi in molecole più semplici. Tale proprietà è condizione necessaria per il mantenimento dell’equilibrio ecologico del pianeta: una sostanza che non possa essere scomposta nei suoi costituenti elementari, non può, infatti, essere riutilizzata in natura per altri scopi.

Di che cosa sono fatti i sacchi biodegradabili?

Per definizione è un composto-prodotto dall’insieme di materiali e materie prime che possono essere riassorbite dall’ambiente. Questo ha creato rispetto ai vecchi sacchetti di plastica diversi vantaggi considerando l’impatto che hanno questi oggetti quando vengono dispersi nella natura dall’uomo.

Informazioni su questo articolo

  • 100% compostabile e biodegradabile fatto di amido di mais.

  • Contenuto: 60 buste, formato della borsa: 55 * 72 cm (21,6 * 28,4 inch), 30 litri – ca.

  • Soluzione semplice e igienico dei rifiuti alimentari per famiglie e cucine commerciali.

  • Traspirante e possono essere compostati insieme con i rifiuti alimentari.

  • I nostri sacchi biologici sono certificati secondo EN 13432, riportano il logo della norma europea con la semenzale e sono quindi compostabili in modo verificabile e biodegradabili al 100%.

Questa pagina è

Consigli

SEGUICI SUI SOCIAL